sabato 23 settembre 2017

HERE WE GO!

4 commenti:





Settembre galoppa verso ottobre.. e come la prima ritardataria dell'anno eccomi col mio progettino Back to School.

La mia interpretazione prende spunto dall'imminente riapertura delle scuole, un quadernino da primo giorno di scuola, un segnalibro, e una tag per augurare buon inizio al compagno di banco.

Il quadernino è trattenuto da una fascia elastica che ci può servire anche come segnalibro.

Questa la lista materiali: Fogli bianchi e cartone da recupero Carte Simple Stories Crop a Dile e eyelet Colla e biadesivi Twine e perle adesive fobici e taglierina anello apri chiudi.

Per questo progetto ho usato un pad Simple Stories da nome EMOJI LOVE. E' un simpaticissimo pad che io definisco ... "come il maiale"... insomma uno di quei pad dove non butti mai via niente!!



La misura è già perfetta da sè, 6x8, offre la pagina già bella e dimensionata per il nostro quaderno.

E poi basta sfogliarlo per trovare i soggetti più curiosi che abbia visto in giro...





Scusate ma non ho saputo trattenermi... il mio segnalibro ha come protagonista una ..cacchina...

Penso si esattamente quello che pensa uno studente quando apre i suoi libri... LOL.



Selezioniamo i fogli che ci ispirano di più, 4 servono per la copertina interna ed esterna, altri a piacere per gli interni. Io ne ho intervallato uno ogni quattro bianchi.
Incolliamo sul cartoncino i fogli prescelti e lasciamo da parte, prendiamo un punch (io ne ho scelto uno a cuore) e definiamo gli angolini delle pagine bianche. 


prendiamo un soggetto in primo piano, io ho preso l'unicorno, e lo ritagliamo da solo, ne facciamo un calco su un pezzo di cartoncino e poi li sovrapponiamo per dare maggiore resistenza.
Prendiamo un pezzo di elastico, io avevo questo molto adatto a fare da fascia, lo tagliamo sulla misura del quaderno e successivamente fissiamo l'unicorno con la crop-a-dile
Sempre con la fidata crop buchiamo le pagine in alto e sinistra. 

Utilizziamo la pagina con le vignette e passiamo a ritagliare le piccole sagome che utilizzeremo come abbellimenti a piacimento. 
Col punch facciamo dei cuoricini con gli avanzi che poi applicheremo sulla copertina aiutandoci con un pochino di biadesivo spessorato.
una delle pagine interne è realizzata a tasca --- qualcosa da nascondere c'è sempre a scuola no?? 




a completare l'opera un segnalibro e una tag, realizzati sempre con gli scarti del pad e con altri soggetti. La cosa carina è proprio isolare le forme molto grandi che ci troviamo tra i fogli.


Che dire d'altro?? è davvero un progettino super easy che ho fatto in 1 ora. 


Se vi fa piacere partecipate alla sfida su SFIDA SETTEMBRE di Evoluzione Party!!!



Ai ragazzi piace un sacco... quindi dai su su!! aiutiamoli ad affrontare il BACK TO SCHOOL!!


Alla prossima !!


Annamaria

giovedì 29 giugno 2017

COME SE FOSSI IN RIVA AL MARE...

2 commenti:


Ecco una carta che non vedevo l'ora di utilizzare. Ha un texture favolosa il mare sembra mare .. la schiuma in riva è stupenda, spessorata... bellissima!!!
L'ho usata per un biglietto box portasoldi per due sposini novelli.
Il resto solo i miei adorati fiori di carta e qualche piccina stella marina rubata a chissà quale spiaggia...









sabato 10 giugno 2017

PRIMO KIT PRIMO MINI

Nessun commento:

Che succede quando arriva il giorno che fai il tuo primo mini? E lo fai per festeggiare una nascita tanto speciale?? Ti emozioni.
Ma tanto tanto.. perchè fare un mini o almeno vederlo arrivare alla fine con tutte le sue cosine al proprio posto.. ordinato ... abbastanza regolare, per chi come me non ha mai fatto un corso per vederlo dal vero... beh sono soddisfazioni grandi.
Allora devo dire grazie a chi ha inventato l'idea del Kit per album ... questo è stato preparato dalla grande Mel, con le sue preziose istruzioni... e ora anche io posso dire che ne ho fatto uno!!!
Il mio nuovo Kit preparato dalla Francesca è già qui nelle mie mani.. e non vedo l'ora di rimettermi all'opera!!!!


Me Happy!!!!













mercoledì 7 giugno 2017

NATALE A GIUGNO SI PUO'?

Nessun commento:

CHE SUCCEDE SE TI DIMENTICHI IN UN CASSETTO UN PROGETTINO ??
che lo trovi a giugno... e ti senti in colpa di fargli prendere aria...
così decido che lo pubblico!!

Abbiate pietà....




venerdì 5 maggio 2017

VI INVITO A NOZZE!

Nessun commento:


Ciao a tutte amiche creative
Oggi è il mio turno di invitarvi nel girone delle sfide creative e il tema del mese sono matrimoni e comunioni.
Prima di dirvi come potere partecipare vi lascio un paio di idee in materia e qualche foto di progetti da me realizzati.
Allora prima di tutto: nozze. Che lo vogliamo o no prima o poi qualcuno ci chiederà qualcosa a tema matrimonio… e allora apriti cielo. Perché non è mica così banale.

Di solito io realizzo 2 tipi di inviti, quadrato con apertura in orizzontale, che hanno 2 ante da 15x15 e una di chiusura di misura leggermente più corta. L’altro con lettura verticale, rettangolare, di base 15 centimetri alto 10 cm per ogni anta.

Il primo nasce da un foglio a3 il secondo da un classico foglio da scrap 12x12, entrambi di grammatura sui 200 gr.
All’interno stampo gli inviti su carta pergamena in tinta, e talvolta li sostengo da un cartoncino a colore contrastante.

Staccare le cose ci permette di stampare gli inviti con una creatività dedicata e anche ovviare ad eventuali errori senza buttare tutto il lavoro. Spesso utilizzo dei template presi da internet che rappresentano cornici fiorite o elementi decorativi che incorniciano gli inviti.

La creatività dell’invito dipende da quanto vuole osare la sposa. Ho avuto clienti che mi hanno permesso di trattare il loro invito come fosse una card a tutti gli effetti, con colori carte fantasia e applicazioni di fiori e spose che preferiscono soluzioni più sobrie. In entrambi i casi si può raggiungere un ottimo risultato.
Spesso gli inviti non vengono spediti e allora suggerisco l’utilizzo di tag con il nome dell’invitato stampato che chiudono a decoro gli inviti.





Nastri e fili di juta rendono più completo il biglietto.
Oltre agli inviti di solito è facile aver bisogno anche dei coni per il riso. Sembra una cosa facile facile… ma anche il cono ha il suo segreto. Io parto da un foglio B5, da un lato metto le iniziali degli sposi, poi come nel disegno roto il foglio e piego il lembo alto a dx per la lunghezza di 6 centimetri, a questo punto giro il foglio e inizio a creare il cono dal suo apice. Alla fine fisso con la colla a caldo.

Template per cono riso
Ora vi lascio qualche foto ai miei ultimi lavori.
Se avete in mente di cimentarvi su questo tema non dimenticate di seguire le novità che trovate sullo shop, che vi lascio qui per comodità.

Mi raccomando non mancate di partecipare al contest lasciando la vostra foto nell’album dedicato sulla pagina facebook di Pretty Kit!


Invito a card con foto sposi





Segnatavolo per matrimonio a tema Gelati
Template per invito

martedì 11 aprile 2017

TUTORIAL ALBUM FACILE PER SCRAPPINE POCO PAZIENTI...

12 commenti:



Buon metà maggio a tutte!

Non c'è dubbio che appena esce un po' di sole ... i gerani sul mio balcone si rinforzano di foglie e fiori...
Chissà se può succedere lo stesso con i nostri lavori!!
Certo che se posso ormai mi faccio pervadere dai colori... anche se io non sono una pink addicted mi accorgo che sulla carta non resisto.

Oggi vi lascio un tutorial davvero semplice per realizzare un album che abbia le fattezze di una card, ma che all'interno non sia stramegasuper elaborato come quelli davvero unici che vediamo pubblicati dalle SCRAPPINE SUPREME.
Tante volte ho provato a cimentarmi, ma non lo trovo semplice, non ho abbastanza tempo per imparare a farlo bene... però talvolta mi hanno chiesto un album; allora ne realizzo uno a modo di Carta Frolla, in modo da non rinunciare a quello che so fare. Le spiegazioni sono qui sotto.


Devo dire che scrivo poco ultimamente ma non per pigrizia.. mi trovo felicemente abbordata a destra e manca da simpatiche richieste che mi portano via un sacco di tempo.. ma che vuoi dire di no???

Sposine a BRANCHI affollano di richieste la mia paginetta.. (anche se il branco nel caso specifico è fatto di 2 o 3… a me sembrano tantissime!!) ognuna di loro è corredata di ansie e idee fotoniche che con difficoltà ammetto, devo riportare all’ordine…



“Annamaria ciao, non mi conosci, sono la cugina dell’amica che era al matrimonio di una ragazza a cui tu hai fatto la tal cosa..”

…già per identificarla mi viene un brivido.

“sai avrei tanto bisogno di te…”

“dimmi cara”




Per inciso… quando parlo al telefono con le spose, a detta di mia figlia che mi ascolta, TRASFIGURO.

Divento quasi mistica, uso terminologie e suoni melodiosi, lei dice

“mamma ma come parli? Sembri il disco che c’è nella pancia delle bambole!”

…non mi sembra un complimento…

Ad ogni modo mi viene così… e i miei figli abituati alla SIGNORA ROTTERMAIER non mi riconoscono… poveretti…

Comunque torniamo alla sposina di cui sopra…

“sai… mi sposo sabato e mi manca questo quello e quell’altro.”

SABATO

Che bello il matrimonio di sabato stavo pensando… tutti i sabati son belli….

“quale sabato tesoro?”

“il prossimo”


Ora io dico…. Fate uno sforzo… avete presente quando state davanti a qualcuno e all’improvviso si sgancia il reggiseno?? Fate quella faccia un po’ tra il sollievo e il panico, emettendo un sospiro da hot line…

Ecco mi è successo tutto questo: la gentilissima mi scriveva il venerdì sera .. 8 giorni prima delle nozze.
Diciamo che ormai è acqua passata... ma sapete che vi dico?
Ho avuto qualche istante di panico.




Vabbè torniamo all'album che vi tedio.... partiamo dal disegno...
questo album nasce da due rettangoli di cartone abbastanza rigido e spesso, che vengono rivestiti esternamente con una carta fantasia e nella parte interna con un cartoncino tinta unita che serve a nascondere le pieghe.
Io ho trovato questa soluzione molto economica per le strutture rigide: acquisto i faldoni da archiviazione in cartoleria, costano ben 0.96 cent l'uno e sono grandi a sufficenza. Poi li taglio e li smebro dal nastrino.

Risultati immagini per faldoni archivio




Il procedimento è quello che usiamo per foderare i libri di scuola... nulla di complesso. per fissare la copertina possiamo usare biadesivo o in alternativa stendere bene a vinilica.
Il passo successivo riguarda le pagine: si tagliano qualche millimetro in meno delle copertine, tanti fogli quanto desiderate. Io uso cartoncino di almeno 200 gr. Poi potrete decidere se lasciare bianco o decorare magari con delle belle timbrate.







Dopo aver tagliato tutte le parti si procede con la crop a forare i fogli. Viste le misure io faccio solo due fori.
Il tutto viene poi fissato con gli anelli apribili.

Set 2 Anelli Metallo 30 mm
Anelli apribili

Il grosso è fatto... potete passare all'esterno, io di solito mi muovo proprio come stessi facendo una card, solo che essendo più grande la base è molto più divertente!
Qui sotto vi lascio un po' di foto da diversi album che ho realizzato.
Spero vi torni utile!
Abbraccioni cari!










pretty kit